Arbizzi, il ricambio generazionale arriva con il workers buyout. E funziona

Reggio Emilia, 29 gennaio 2017 – “Il posto giusto”, trasmissione sul lavoro realizzata da Rai3 nazionale, ha dedicato un ampio servizio alla storia della cooperativa Arbizzi che, nel reggiano, ha rilevato l’omonima azienda dal titolare, intenzionato ad abbandonare l’attività pur essendo privo di eredi. Lo strumento, noto per i salvataggi durante la crisi, si rivela così utile anche per risolvere uno dei problemi fondamentali di un capitalismo, quello italiano, caratterizzato dalla presenza di tante aziende familiari.

L’azienda che opera nel campo della commercializzazione di prodotti e materiali per l’imballaggio industriale, era partita il 1 luglio 2014 grazie al supporto di Coopfond e, con una quota inferiore, di CFI. Una scommessa vinta, se è vero che già dopo i primi sei mesi d’attività il fatturato ha raggiunto i 5 milioni di euro, con un utile di 237mila euro. Il segreto? La capacità di lavorare davvero insieme, assumendosi ciascuno le proprie responsabilità. Nel video ecco le voci dei protagonisti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *