Coopfond cambia il Regolamento per rafforzare l’operatività

Roma, 16 gennaio 2017 – Sei novità per il Regolamento di Coopfond. Le hanno approvate il Consiglio di amministrazione, nell’ultima seduta del 2016, e subito dopo l’assemblea dei soci del 20 dicembre, dopo l’esame in Direzione Legacoop. Obiettivo: far fronte nell’anno nuovo appena iniziato ad alcuni fenomeni ormai consolidati. Ovvero: il calo della domanda da parte delle cooperative, le difficoltà dei soci lavoratori a capitalizzare l’impresa, il blocco delle attività di credito del Fondo.

 

“Gli obiettivi delle novità – spiega il direttore generale Aldo Soldi – sono innanzitutto garantire una maggiore flessibilità nelle condizioni di accesso, ma anche migliorare la capacità di intercettare una nuova domanda e favorire percorsi di qualità, mantenendo fermi il principio della rotatività degli interventi, la scelta di finanziare piani di investimento, la necessità di mantenere il controllo da parte dei soci”.

 

Le prime tre novità riguardano l’obbligo del versamento iniziale da parte dei soci lavoratori, che scende dal 40% al 25%; la possibilità per i soci di effettuare l’aumento di capitale deliberato in 7 anni e non in 5 come oggi; la possibilità, nel corso dei 7 anni, che il Fondo conferisca capitale in misura maggiore rispetto ai soci. Ma – quarta novità – in caso di progetti con caratteristiche di innovazione o internazionalizzazione il Fondo può conferire capitale anche in assenza di aumento da parte dei soci.

 

Coopfond potrà poi sostenere i progetti di investimento fino al 70% (oggi limite al 50%) e viene introdotta una disciplina innovativa per startup cooperative (nate dal progetto Coopstartup o startup innovative iscritte): il moltiplicatore sale fino al 175%, valutazione allargata delle risorse moltiplicabili (soci sovventori, crowdfunding, finanziamenti bancari a medio termine) mentre il tetto massimo per Coopstartup sale a 50.000 euro che diventano 100.000 per quelle innovative.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *